lunedì 15 ottobre 2012

Yellow soup



Quando non hai il tempo di guardarti allo specchio, di guardare un film come si deve, di sfogliare una rivista, di respirare. Quando i minuti passano, le ore scorrono, e tu non ti rendi conto e arriva sabato. Sempre così maledettamente in fretta tutto cambia, tu non hai il tempo di abituarti. Studi, mangi e dormi, ogni tanto esci per sgomberare la mente, oppure ti metti a fare qualche addominale, per sentire la fatica, per far uscire la rabbia, la stanchezza.


Quando hai bisogno di un abbraccio caldo. Di un bel dolcino, per tirarti su (e ammazzare tutto il lavoro compiuto nella serie di piegamenti, ops=)). Di sporcarti le mani di farina, di farlo anche se non c’è tempo.  Di prendere la reflex in mano, solo per sentirla vicina, di non aver nulla da fotografare, ma di aprirla e chiuderla, così per confermare che in ogni caso è sempre pronta. Il buio che arriva sempre più presto, tutto che si fa più autunnale. I primi raffreddori, passeggeri o meno, gli sbalzi pazzi di temperatura. Il sole cha fa così fatica ad uscire, e a rimanere. Non capire tante cose, e tu vorresti farlo. Rimanere incantata un sabato sera, mentre passeggi con tua sorella, a guardare i brillantini che illuminano una foglia. Capisci solo dopo che è rugiada, ma tu, in quel momento riesci solo a pensare quanto sia bella la natura, forte e magica, che la felicità non è poi così impossibile, che a volte basta poco per ottenerla.

Voglia di zuppe, di minestre, di vellutate che riscaldano le sere un po’ malinconiche. Non sono mai stata un’amante di questo genere di piatto, anzi. Ora però ho finalmente scoperto il loro potere confortante, coccoloso, che fa sentire al sicuro.
Questa zuppa è molto particolare, semplice in sé, ma non così scontata. Sto parlando della zuppa gialla, avete presente (ecco dove sono finiti i finferli dell’altra volta! =))? Quella zuppa di farina di polenta con i funghi, tipica dell’Appennino tosco-emiliano?! Io, sarò sincera, non è da molto che la conosco. Infatti, sebbene io nella polenta ci sia nata, essendo il pane quotidiano qui da me =), non la conoscevo, ma devo dire è stata una bellissima, ops, buonissima scoperta. E’ un piatto molto semplice, contadino, una polenta un po’ liquida (cotta nel brodo vegetale) con all’interno pezzettini di finferli che danno consistenza. Un piatto leggero, ma che sazia.  Che dite, vi piace l'idea?! 



Vi saluto, gente, e vi auguro un buon inizio di settimana. =)



[La parentesi delle foto]
E’ stato così difficile immortalare questo piatto. Volevo creare un’atmosfera rustica, non ci sono riuscita, o almeno come volevo io. Avete presente quella sensazione che si ha quando si è soddisfatti all’inizio, poi, quando le devi pubblicare ti fanno ribrezzo alla sola vista?! ecco, purtroppo è successo così, non so cosa pensare o dire, quindi aspetto il vostro giudizio =). L’unica cosa di cui sono certa, è che la zuppa è spettacolare=)




Zuppa gialla
tratta e modificata  da Sale & Pepe, Ottobre 2012

Ingredienti:

500 g di funghi cantarelli/finferli (o funghi misti)
100 g di farina gialla istantanea (per polenta)
1 spicchio d’aglio
1,5 l di brodo vegetale
2 rametti di origano fresco
10 g di burro
olio evo
prezzemolo fresco
sale
pepe

Pulire in funghi, eliminando la parte terrosa e tagliarli a tocchetti. Sbucciare l’aglio, schiacciarlo e farlo dorare in una casseruola con il burro e l’olio. Aggiungere i funghi, un po’ di sale e cuocerli per circa 10 minuti, parzialmente coperti. Eliminare poi l’aglio. Versare prima il brodo bollente, aspettare che raggiunga il bollore e poi versare a pioggia la farina gialla, continuando a mescolare per una decina di minuti. Togliere poi dal fuoco quando la minestra ha raggiunto una consistenza abbastanza fluida. Aggiungere le erbe aromatiche in parte tagliuzzate, in parte intere. Salare e pepare e servire, calda.


Note:
-          Potete aromatizzare la zuppa con altre erbette, per esempio, nepitella, maggiorana, timo.
-          Bagnate la zuppa con ulteriore brodo caldo o acqua, nel caso in cui risulti troppo densa. Viceversa, se la preferite più cremosa, aggiungete meno liquidi.



30 commenti:

  1. Io invece trovo che le foto siano riuscite molto bene ;)
    La zuppa non la conoscevo, ma io AMO alla follia la polenta che rimane liquidina perciò la approvo, anche senza averla mai assaggiata :)
    Buona settimana :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale=) comunque sì, se sei amante della polenta un po' morbida, devi assolutamente provarla=)

      Buona settimana anche a te=)

      M.

      Elimina
  2. Potrei vivere di zuppe...altro motivo per cui amo l'autunno/inverno!!! Poi questa ricetta è più o meno delle mie parti...
    Le foto non fanno ribrezzo, non esagerare dai (anche se lo so cosa vuol dire non accontentarsi mai).
    Comunque trovo che colori e styling siano gestiti bene; la prima foto mi piace, per la seconda ti scrivo in privato!!!! :D
    Che bello sentire che non sono l'unica ad apprezzare quei brillantini sulle foglie ^_^
    Ti abbraccio forte...buona settimana!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, ho proprio pensato a te quando l'ho cucinata=)
      Per le foto, ok, lo so sono esagerata, confesso=P e comunque sono felice se i colori e styling sono ok=) per la seconda, ti ho risp in privato pure io ;)

      e per i brillantini, no, cara mia, davvero, è stata una delle cose più belle viste in vita mia, non so descrivere l'emozione=)

      Anche io ti abbraccio forte, grazie mille per tutto=) buona settimana anche a te=)

      M.

      Elimina
  3. Trovo che questa zuppa sia meravigliosa! Adatta per scaldare il cuore in questi giorni di primo freddo. Riguardo alle foto a me piacciono moltissimo! Capisco quello che dici perché a me capita quasi sempre, ma caspita le tue sono davvero belle! :)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli=) Per tutti i complimenti=) la zuppa sì ,scalda il cuore, e per la sensazione di sconforto, beh, è bello non essere i soli=)
      Buona giornata anche a te, un bacio
      M.

      Elimina
  4. Buonissima zuppa, io le adoro! Le foto sono stupende, tranquilla...ma conosco la tua sensazione!
    Un bacio,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cri=) per tutto=)
      a presto,
      M.

      Elimina
  5. Dolcissima Marti, ti capisco perfettamente, venerdì tornerò a casa per il fine settimana e invece di riposarmi inizierò il tirocinio, sarà dura, ma alla fine io preferisco non fermarmi mai, quindi anche se sarò a pezzi, è meglio così :)
    Sai che questa zuppa non la conoscevo? Grazie grazie cara mia, la farò sicuramente presto.. oggi qui fa freddino e ci starebbe proprio bene :)
    Buon inizio settimana Marti cara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara=) sai, alla fine anche io capisco te, perchè nel tuo caso è bello perchè nonostante gli sforzi, fai e studi quello che ti piace, è più coinvolgente credo=) beh, tra un po' sarà così anche per me,in teoria,quindi, aspetterò. =D
      per quanto riguarda la zuppina,beh sono felice vi piaccia, e se la provi fammi sapere=)! vale davvero la pena ;)

      un bacio cara, a presto

      M.

      Elimina
  6. urca.... io oggi devo stare a diguno forzato, ma domani mi sa che mi applico in questa tua meraviglia!
    :)
    b

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Babs! ;)
      ah, mi dispiace.. vabbè dai, se domani la provi fammi sapere come ti è sembrata=)
      un bacio
      M.

      Elimina
  7. mmmmhhhh che bontà, sembra davvero ottima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura=)
      Benvenuta e grazie, sono felice che ti piaccia la zuppa ;)
      passa ancora se vuoi, io ti aspetto =)

      a presto,
      M.

      Elimina
  8. Conosco questa zuppa nella sua versione originale con il cavolo nero.
    Peccato per la farina da polenta istantanea, come veneta non posso approvarla :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carlotta=) prima di tutto, piacere di conoscerti e benvenuta=)
      Accetto la tua opinione, perchè hai sicuramente ragione, e anche se sono una polentara(io sono trentina), a volte mi piego, per questioni di tempo. Ti dirò nemmeno io la polenta istantanea la amo tanto, perchè ovvio, è un'altra cosa, non c'è paragone! ma il problema qui è che io l'unica versione che ho incontrato di questa zuppa, è stata questa, e mi sono affidata (era ovvio comunque che l'originale non prevedeva la farina istantanea, visto che prima non esisteva=)), ma ho preferito seguire la ricetta.

      La versione autentica con il cavolo nero mi interessa molto, anzi, se mai ripasserai mi piacerebbe sapere come si fa=)

      Ti ringrazio comunque per la precisazione, mi ha fatto piacere, anche se in realtà ne ero consapevole=)

      Ti aspetto ancora se vorrai, grazie ancora =)
      M.

      Elimina
  9. Ciao Martina, piacere di conoscerti..mi presento, sono Lys =),
    Intanto molti complimenti, a me la foto piace, e parecchio ;), brava!
    E poi, come non adorare una zuppa con la farina di polenta?? Autunnale, aromatica, proprio da coccola...grazie per lo spunto, mi piacciono queste tue pagine...a presto, un salutino, Lys

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lys=) Piacere mio!=) Benvenuta!
      Grazie per tutti i complimenti, mi rendono davvero felice ;)
      La zuppa, hai detto bene, è proprio autunnale e maledettamente aromatica=) figurati, sono felice se ti ho ispirato :)

      a presto, un bacio
      M.

      Elimina
  10. Ciao Marti, passo di qui per un salutino e per dirti che in negozio sono arrivate un sacco di cosine che potrebbero interessarti! :) <3 bacini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulia! Ciao! prima di tutto, scusa per non essere più passata sul blog, ma davvero ho i minuti sempre così contati, sto impazzendo :P
      comunque volevo ringraziarti per la tua gentilezza, sei così carina, grazie mille per avermi avvisata ;) passerò al più presto, prometto, non ho molti giorni disponibili, ma farò il possibile=)
      magari intanto mando zia a fare un giretto per qualche anticipazione.. hihi:)

      grazie mille ancora cara, spero a prestissimo, sempre bravissima ;)

      bacioni
      M.

      Elimina
    2. Ma figurati! Tu passa quando vuoi che sei sempre la benvenuta, ma fidati che ti capisco bene.. anche per me è un periodo molto impegnativo. ;)
      sei vuoi farti un'idea delle cosine che sono arrivate puoi scuriosare sulla pagina fb, ti lascio il link qui http://www.facebook.com/pages/Bianco-Concept-Store/215105581920572?ref=hl
      te lo dico perché se ti piace qualcosa, scrivimi una mail che te lo tengo da parte.. la nuova collezione che è appena arrivata sta piacendo da matti e ho paura di restare presto senza molte cose..
      volevo anche chiederti un'altra cosa.. ma non ho la tua mail! Puoi scrivermi tu a info@biancoconceptstore.it quando hai un attimo? grazie <3 tanti bacini e buono studio! G.

      Elimina
    3. ti ho appena mandato una mail;) grazie per tutto cara, sei un tesoro=)

      M.

      Elimina
  11. hai descritto l'autunno per me, i momenti di pausa, le zuppe che io invece adoro da sempre, proprio perché coccolose come hai detto tu. E a dirla tutta aprendo il tuo blog, alla vista della foto mi hai rimandato un'immagine rustica di campagna, di focolare quindi il tuo intento è "passato". Ho percepito quello che volevi trasmettere. Sei forse troppo severa come te? carinissima la storia della reflex tanto per averla sempre a portata di mano... Scusa ora vado che devo iniziare a preparare una zuppa, ho della zucca ma i funghi no, e la farina gialla... poi ti dirò. un abbraccio e buon sabato. mony

    RispondiElimina
  12. Ciao Monica ;)le tue parole mi fanno un immenso piacere, perchè il mio obiettivo è proprio quello di trasmettere le mie emozioni e condividerle. E sono davvero felice, perchè se so che ci sto riuscendo, anche attraverso le foto, a cui tengo in modo particolare, sono davvero al settimo cielo :)
    Sì, me lo dicono in molti, probabilmente sono troppo severa con me, ma è una mia deformazione, e faccio fatica a fare altrimenti, ma ci voglio riuscire, perchè so che starei meglio ;)

    Grazie mille per essere passata, e per esserti aggiunta :)
    ti aspetto presto, un bacio e buon sabato anche a te;)

    M.

    RispondiElimina
  13. Io le zuppe le adoro... fanno autunno e fanno bene!! Non trovo proprio nulla che non vada nelle foto, anzi la prima è davvero molto bella! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione Mari ;) Grazie cara, sono sempre così felice se me lo dici tu:)

      un bacio e buona domenica ;)
      M.

      Elimina
  14. ¡Qué bella propuesta me encanta ! abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  15. Complimenti per il tuo blog, per questa ricetta e le foto!
    Sono contenta di essere capitata nel tuo blog!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sono felice tu sia passata :)
      Ti aspetto ancora, a presto
      M.

      Elimina